Palazzo Salsole | Cucina e ricette
2
page,page-id-2,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.1,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
 

Cucina e ricette

La cucina di Palazzo Salsole rivolge la sua attenzione alla tradizione ed al territorio circostante, riproponendo i piatti tipici liguri e del basso Piemonte oltre che ai prodotti del circondario, in particolari salumi, formaggi e carne.

La preparazione della pasta avviene secondo metodi artigianali e manuali, utilizzando grano proveniente per buona parte dalle coltivazioni dell’area del sassellese  e della bassa pianura padana, con macinatura effettuata dal Mulino di Sassello, uno dei pochi che ancora utilizza le macine a pietra mosse dall’energia dell’acqua del torrente Sbruggia.

In estate le verdure sono, prevalentemente, quelle dell’orto di famiglia; le carni ed i salumi provengono per la gran parte dai produttori locali.

A Palazzo Salsole potrete trovare la sbira (la tradizionale zuppa di trippe), le tomaxelle (involtini di carne), lo stoccafisso, il minestrone alla genovese, i ravioli col tocco ed i ravioli lunghi non ripieni (una particolare pasta con il ripieno del raviolo), il bollito misto, la bagna cauda, le polente, i tagliolini con il tocco di funghi, il coniglio disossato, le torte di verdura della tradizione genovese, la torta di riso, la zraia (brodo rappreso), le acciughe fritte, marinate e sotto sale e tanti altri piatti, che si alternano con le stagioni e con la disponibilità delle materie prime.

E tra i dolci l’immancabile amaretto di Sassello, utilizzato anche per la preparazione del tiramisù, della crostata impreziosita con la confettura di albicocche; inoltre il semifreddo al chinotto di Savona, il bonet, le crostate con le confetture di frutta di stagione, i biscotti e canestrelli e tanti altri dolci tutti di nostra preparazione.